venerdì 11 gennaio 2013

E' morta a 71 anni l' attrice MARIANGELA MELATO


Ci ha lasciato stamani l'attrice Mariangela Melato, morta a 71 anni lottava da anni per un cancro.
BoxOfficeBenful vuole omaggiarla - la grande attrice italiana di Cinema e nella seconda parte della sua straordinaria carriera, di Teatro - con uno dei suoi film più divertenti, ricordandola così, bellissima:

Travolti da un'Isolito Destino nell'Azzurro Mare di Agosto
 
Raffaella: Oh amore… il primo, è vero sai: avresti dovuto essere tu il primo.
Gennarino: Il primo? Si chiama “primo” uno che poi dopo ci sta il secondo eh!
Raffaella: Il primo e l’unico. Voglio dire che mi dispiace non esser vergine, perché dovevi essere tu ad aprirmi, a mettermi il tuo marchio. Amore, ti prego… sodomizzami… sodomizzami… ti prego amore. Sodomizzami!
Gennarino: Mmh, nun lo so. Nun me va!
Raffaella: Sì ti prego amore, tu sei il mio primo vero uomo, sodomizzami!
Gennarino: Senti un po’, brutta fitusa borghese carugnona: ma tu lo fai apposta per farmi sentire ignorante con ‘ste parole difficili! Ma questa cosa che porcheria è, che nun te capisco? ! Che caspita sarebbe?
Raffaella: Scusa amore.
Gennarino: Ma scusa ‘na cippa de minchia, che maniera de parlare! Sissignore, io sono ignorante e me ne vanto!
Raffaella: Te lo giuro amore, te l’ho detto così perché è una cosa difficile da dire.
Gennarino: Ma poi io ‘ste porcherie vostre non le conosco. Che è ‘sta cosa: sotorizzami, sotorazzami… checché è?!?!

Qui il film per intero:

Questo il link del suo sito ufficiale: http://www.mariangelamelato.com/

Nata a Milano il 19 Settembre del 1941, Mariangela Melato ha lavorato con alcuni dei più grandi registi e interpreti del nostro cinema e teatro.
Nel 1960, non ancora ventenne, entrò nella compagnia di Fantasio Piccoli, debuttando come attrice in Binario cieco di Terron, rappresentato al Teatro Stabile di Bolzano.
Il Teatro sarà per l'attrice il punto di riferimento della sua straordinaria carriera (soprattutto nella seconda parte dopo l'abbandono del cinema), già nel 1963 lavora con Dario Fo poi al Teatro Stabile di Trieste fino all'incontro con il maestro del cinema, Luchino Visconti che gli propone, La Monaca di Monza.
Nel 1968 la sua affermazione definitiva nella propria attività teatrale Orlando furioso di Luca Ronconi, ma ebbe successo anche nella commedia musicale di Garinei e Giovannini Alleluia brava gente (1971).
Nel 1969 il debutto al cinema con Pupi Avati, poi lavora - tra gli altri - con Luciano Salce, Nino Manfredi (Per Grazia Ricevuta), Elio Petri (La Classe Operaia Va in Paradiso), Vittorio De Sica (Lo Chiamarono Andrea), Florestano Vancini, Steno (La Poliziotta), Claude Chabrol, Sergio Corbucci (Di che segno Sei?), Bevilacqua, Monicelli, Sergio Citti (Casotto), Brusati (Dimenticare Venezia), Giuseppe Bertolucci (Oggetti Smarriti), Renzo Arbore (Il Pap'occhio), Pasquale Festa Campanile (Il Petomane), Sergio Rubini (L'Amore Ritorna) e il suo ultimo film Vineni Via con Me (2005) di Carlo Ventura; ha partecipato anche al kolossal Flash Gordon nel 1980.

Nel 1972 l'incontro con la Regista Lina Wertmuller e il suo "compagno cinematografico" Giancarlo Giannini è storia del cinema con:

Mimì metallurgico ferito nell'Onore (1972)
Film d'amore e d'anarchia - Ovvero "Stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza..."  (1973)
Travolti da un'Insolito Destino nell'Azzurro Mare d'Agosto (1974)
Notti d'Estate con profilo greco occhi a mandorla e odore di basilico (1986)

Tra Teatro e Tv:

Mosé (1974)
Orlando Furioso (1975)
Al Paradise (1983)
Emma. Quattro Storie di Donne (1987)
Piazza Navona (1988)
Medea (1989)
Una Vita in Gioco (1991)
L'Avvocato delle Donne (1997)
Filumena Marturano (2010)

Posta un commento