giovedì 4 aprile 2013

GLI UCCELLI (The Birds) di Alfred Hitchcock dall'8 Maggio disponibile in Blu Ray (singolo), da oggi HITCHCOCK con Anthony Hopkins è al cinema. Curiosità e dietro le quinte, decine d'Immagini e Trailer dal capolavoro del Maestro del brivido.

Seguici anche su Facebook
Arriva oggi nei cinema italiani Hitchcock (solo 21 le copie distribuite in tutta Italia, un'uscita "tecnica" come si dice nel settore, in realtà si tratta di una uscita inesistente, che arriva dopo mesi di continui spostamenti di release - ricordiamo che il film è uscito a Novembre 2012 nei cinema Usa e ha partecipato anche alla campagna Oscar con la nomination ottenuta per il make-up) diretto da Sacha Gervasi (di seguito la trama) e per l'occasione la Universal Home Video farà uscire le edizioni singole e mini-cofanetti di alcuni (quasi tutti) i film del regista della suspence (ricordiamo che lo scorso anno era uscito un mega-cofanetto completo). Oggi ci soffermiamo sull'edizione Blu Ray (in uscita l' 8 Maggio) di uno dei preferiti film di BoxOfficeBenful di sempre, Gli Uccelli (The Birds), dopo le pessime qualità (taglio dell'immagine, zero extra, ecc...) delle precedenti versioni in DVD ci auguriamo che questa edizione in alta definizione per il 50th Anniversario sia l'edizione definitiva in qualità.
 
Ecco le caratteristiche Tecniche:
 
Uccelli (Gli) (1963) 50th Anniversary Limited Edition (Blu-Ray)
[The Birds - USA, 1963]

Regia: Alfred Hitchcock - Cast: Tippi Hedren, Rod Taylor, Suzanne Pleshette, Jessica Tandy, Veronica Cartwright
Lingue principali: Italiano, Inglese 2.0 DTS HD, Francese, Tedesco, Spagnolo - Audio Italiano: Dts / Dolby Digital 2.0 - Sottotitoli principali: Italiano, Inglese per non udenti, Francese, Tedesco, Spagnolo - Rapporto schermo: 1.85:1 Anamorfico
Melanie Daniels (Tippi Hedren) e Mitch Brenner (Rod Taylor) si incontrano casualmente in un negozio di animali a San Francisco. Lei lo raggiunge nella tranquilla località balneare di Bodega Bay, ma poco dopo il suo arrivo gli uccelli della zona cominciano a comportarsi in modo strano e ad attaccare le persone, dapprima in modo sporadico e poi sempre più massiccio... / Tratto da un racconto di Daphne Du Maurier, è un caposaldo dell’horror. Hitchcock rinuncia a priori di dare una spiegazione al comportamento degli uccelli, dipingendoli come un’ineffabile nemesi dalle decisioni e dai moventi imperscrutabili.
Extra:
Gli Uccelli: L’Horror di Hitchcock; 100 anni della Universal: Il Restauro dei Classici; 100 anni della Universal: Lo Studio; Scena eliminata; Il Finale originale; Tutto si Gli Uccelli; Gli Storyboard; Il provino cinematografico di “Tippi” Hedren; Una storia di suspense: l’interbento di Hitchcock presso il National Press Club (Universal International Newsreel); Galleria fotografica; Trailer cinematografico + Include POSTER e CARTOLINA
Genere: Horror, Thriller, Fantastico, Classics - Studio: Universal Pictures

Trama e Curiosità da: HITCHCOCK al cinema dal 4 Aprile.
Alfred Hitchcock, il maestro del brivido, la straordinaria icona cinematografica nota per aver ideato alcune delle sequenze più spaventose ed intriganti mai apparse sul grande schermo, nascondeva un segreto: una lunga ed intensa storia d'amore con una donna forte e decisa, sua moglie Alma Reville, nonché sua collaboratrice professionale. Il film fa luce sulla loro relazione affascinante e complessa. E lo fa attraverso il racconto della loro avventura cinematografica più coraggiosa: la lavorazione dell'inquietante thriller PSYCHO, del 1960, che sarebbe stato il film più controverso del noto regista nonché il suo maggiore successo. Alla fine di questa produzione tumultuosa ed incredibile, nulla nel cinema sarebbe più stato lo stesso, l'opera nata dalla loro unione sentimentale e professionale che, cambiò per sempre il volto del cinema. Diretto da Sacha Gervasi con Anthony Hopkins, Helen Mirren e Scarlett Johansson. Basato sul saggio di Stephen Rebello Come Hitchcock ha realizzato Psycho (Alfred Hitchcock and the Making of Psycho). Il film è stato distribuito limitatamente il 23 novembre 2012, per poter permettere al film di concorrere agli Oscar 2013. L'anteprima mondiale del film è avvenuta il 1º novembre come film di apertura dell'AFI Fest 2012.
Il film ha incassato negli Usa, $6,008,677 e in tutto il Mondo $22,788,114.

Gli Uccelli (The Birds) - Alfred Hitchcock (1963)
Il film Gli Uccelli uscì nei cinema nel 1963, fu presentato per la prima volta, fuori concorso, al 16° Festival di Cannes; il film è considerato uno dei capolavori del maestro del brivido Alfred Hitchcock (se dovessimo fare una nostra personale classifica, vedremmo al primo posto Vertigo - La Donna che Visse Due Volte , al secondo Psycho e al terzo appunto Gli Uccelli, ndr.), prodotto e distribuito da Universal Pictures è tratto dall'omonimo racconto di Daphne Du Maurier, prendendone però solo lo spunto sull'idea dell'attacco degli uccelli contro gli uomini; Hitchcock prese poi spunto da alcuni articoli di giornali che parlavano di invasioni di uccelli sulla costa, più ampie rispetto alla stagione precedente, in un primo momento Hitch aveva pensato a farne un episodio per la sua serie tv; la sceneggiatura fu comunque scritta da Evan Hunter. Per la scelta del cast di The Birds, Hitch optò per attori non conosciuti per contenere i costi già alti dovuti agli effetti speciali, Tippi Hedren era solo una modella all'epoca e fu notata dal maestro in uno spot tv per una bibita dietetica e grazie a The Birds ottenne il ruolo anche per il successivo film del maestro, Marnie uscito nel 1964 con Sean Connery nel cast; Rod Taylor era famoso solo per essere stato il protagonista di L'Uomo che visse nel Futuro (1960), mentre Jessica Tandy era conosciuta solo per le sue performance in teatro, Suzanne Pleshette - scelta per il ruolo della maestra al posto di Anne Bancroft - divenne poi in seguito famosissima per le sue interpretazioni nei live action Disney. Le riprese si effettuarono in 4 mesi tra marzo e luglio 1962, molti membri del cast and crew rimasero feriti per i graffi causati dai becchi degli uccelli, si fece uso di uccelli meccanici, impagliati ma soprattutto uccelli addestrati. Tra le scene più complicate da girare, quella di Tippi Hedren che sale in soffitta, in un primo momento ci dovevano essere uccelli meccanici poi sostituiti da quelli veri facendo infuriare l'attrice, le riprese si potrassero per settimane e fu reso necessario utilizzare una controfigura della Hedren dopo che questa fu ricoverata in ospedale per esaurimento nervoso. Tra le scene eliminate, quella tra il personaggio di Tippi e Suzanne che provano a spiegarsi sul perchè degli attacchi degli uccelli (nel film non viene data una vera spiegazione) e un finale del finale (in realtà mai girato ma presente in sceneggiatura) dove Mitch con la sua famiglia e Melanie una volta in auto raggiungono nuovamente il villaggio e vengono attaccatti da un gruppo di uccelli che tentano di forare il tettuccio dell'auto decappottabile.  La colonna sonora è di Bernard Herrmann (lo stesso della celeberrima musica della doccia di "Psycho", oltre alle colonne sonora de "La Congiura degli Innocenti", "Il Ladro", "La Donna che Visse due Volte", "Intrigo Internazionale" e "Marnie") ma nel film si fa largo uso di effetti sonori creati con i compositori Remi Gassmann lo stesso Bernard Herrmann e Oskar Sala, che aveva perfezionato il Trautonium, sintetizzatore dei suoni naturali . Il film ebbe nel 1994 un sequel - non ufficiale - diretto da Rick Rosenthal con Tippi Hedren ma non nel ruolo di Melanie.
Il film ebbe un costo di 2.5 milioni di dollari la premiere ebbe luogo il 28 Marzo 1963.
In Italia uscì il 31 Ottobre 1963.
Il film ebbe subito un successo clamoroso incassando nel Nord America nei primi mesi ben 11.4 milioni di dollari (ma non ottene il successo di pubblico del precedente lavoro, Psycho che nel 1960 incassò ben $32 milioni il più grande incasso al botteghino del maestro), fu all'inizio accolto da critiche e sottovalutato per poi negli anni essere acclamato come tra i migliori lavori del maestro.
In una recensione dopo l'anteprima mondiale a Cannes 1963, François Truffaut definisce Gli uccelli un "film d'effetti speciali ma realistici" (371 piani sui 1400 del film, un record allora, anche per il budget a disposizione) e promuove il regista, d'affermata maestria, "atleta completo del cinema".
Anche in questo film Hitchcock appare in un cameo, lo si vede, all'inizio del film, uscire dal negozio di animali con due cani dal pelo bianco al guinzaglio.
Il film fu nominato al Premio Oscar nel 1964 per i Migliori Effetti Speciali Visivi a Ub Iwerks, ma quell'anno il premio fu conferito a Cleopatra.
 DOPO IL SALTO ALTRE
IMMAGINI e TRAILER...


14 capolavori del maestro del brivido, restaurati e rimasterizzati in Blu-ray, raccolti in uno straordinario cofanetto da collezione: Hitchcock - The Masterpiece Collection, disponibile dal 7 novembre 2012. Ecco il trailer con alcune delle sequenze indimenticabili.



 


 


Posta un commento