mercoledì 19 giugno 2013

Luca Argentero da domani al cinema in 170 copie con CHA CHA CHA diretto da Marco Risi (Ragazzi Fuori, Mery per sempre) con Eva Herzigova e Claudio Amendola

Esce domani il film italiano - che dovrà affrontare due temibili sfide, il gran caldo torrido calato sulla nostra penisola dopo una primavera inesistente è 'l'Uomo d'Acciaio', il kolossal/blockbuster americano record d'incassi nel Mondo - 'CHA CHA CHA' con Luca Argentero diretto da Marco Risi (il suo ultimo lavoro è il bellissimo - e poco visto, ahimè ndr - 'Fortapàsc' sul giovane giornalista Giancarlo Siani assassinato dalla camorra, ma il grande pubblico lo ricorda per le regie di 'Soldati 365 all'Alba, Mery per sempre, Ragazzi Fuori e Il Muro di Gomma' ) che firma un film di genere (si diceva così sul finire degli anni '70 quando la nostra cinematografia non era orientata solo sulle commedie ma si giravano anche gialli, horror e polizieschi), un thriller dalle atmosfere noir, che ricorda, soprattutto per la scena di nudo di Luca Argentero (vedi foto in basso, esclusiva della rivista 'Ciak'), film come 'La Promessa dell'Assassino' con Viggo Mortensen (in questo caso Argentero viene aggredito e sorpreso nudo nella doccia, l'immagine pubblicata dallo stesso Luca su Instagram è stata poi censurata dal noto social network...). Marco Risi ci mostra un'Italia corrotta, contro la quale, scende in campo per ripulirla, il commissario Corso (Luca Argentero), al suo fianco la femme fatale (Eva Erzigova), l'ex di Corso adesso legata all'avvocato (corrotto) Argento (Pippo Delbono); nel cast anche Claudio Amendola, che torna al cinema dopo anni di 'Cesaroni' e fiction, nei panni dell'Ispettore Torre.
Distribuisce in 170 copie da domani in tutta Italia, 01 Distribution. In alcune interviste rilasciate Argentero e Risi spiegano così - rispettivamente - la motivazione dello strano titolo 'Cha Cha Cha': "Noi balliamo il cha cha cha sull'orlo del baratro, senza renderci conto che veramente sotto c'è il vuoto", dice ArgenteroRisi aggiunge definendo il nostro un "popolo ballerino, che forse ce la farà sempre con uno scherzo a tirarsi fuori dai guai". Ecco il Trailer: 


Posta un commento