lunedì 27 ottobre 2014

#50giorni2014 DATE E APPUNTAMENTI DELLA rassegna “50 GIORNI” di cinema 2014!


#50giorni2014 DATE E APPUNTAMENTI DELLA rassegna “50 GIORNI” di cinema 2014! 

[29 OTTOBRE - 14 DICEMBRE]

27 ottobre 2014 – Elena Chiti


Inizierà il 29 ottobre la VIII edizione della 50GIORNI a Firenze, una rassegna di cinema internazionale, organizzata per la Regione Toscana da Fondazione Sistema Toscana e divenuta un appuntamento consolidato nel panorama cinematografico italiano, che si configura con la struttura del festival per la presenza di premi, conferenze, convegni e dibattiti a cui parteciperanno anche attori e registi.


Le proiezioni, che si terranno al Cinema Odeon, nel centro della città, dal 29 ottobre al 14 dicembre, offriranno inoltre la possibilità di scegliere fra oltre 150 film provenienti da 20 diversi Paesi del mondo.


L’evento speciale del 29 ottobre celebrerà i 55 anni del Festival dei Popoli. Festival Internazionale del Film documentario e precederà l’inizio vero e proprio della 50GIORNI, che si aprirà con la VI edizione di France Odeon, festival del cinema francese contemporaneo (30 ottobre - 2 novembre), che quest’anno dedicherà una retrospettiva all’opera di Alain Resnais, in cui saranno le attrici protagoniste Sabine Azéma e Caroline Silhol, insieme al produttore Jean-Louis Livi, ad introdurre agli spettatori il film Aimer, boire et Chanter.


La 50GIORNI proseguirà con Immagini e Suoni del Mondo. Festival del Film Etnomusicale (3 - 5 novembre), che presenterà in anteprima Amalia di Carlos Coelho da Silva, biopic su Amalia Rodrigues, la leggendaria cantante di fado portoghese. Immagini e Suoni del Mondo si concluderà infine con il vivace evento in cui, alla proiezione di Griot di Volker Goetze, un documentario sul talento musicale dei griot, poeti e cantori dell’Africa Occidentale, seguirà la performance dal vivo del duo composto dal regista e musicista Goetze (tromba) e Sissoko (kora).


Il programma del Festival Internazionale di Cinema e Donne (6 – 11 novembre) presenterà film realizzati da registe italiane, svedesi e olandesi, che racconteranno aspetti forti ed inaspettati delle donne di oggi. Tra le cineaste emergono le figure di Micheline Lanctot e Margarethe von Trotta, autrice di film biografici sulle vite di Rosa Luxemburg e Hannah Arendt. Il pubblico potrà inoltre ascoltare le registe del Festival durante l’incontro che si terrà sabato 8 novembre.


La rassegna proseguirà con Lo Schermo dell’Arte Film Festival (12 - 16 novembre), che esplora le molteplici relazioni tra arte contemporanea e cinema, offrendo occasioni d’incontro con artisti e autori e presentando film, in prima italiana, dedicati ai protagonisti dell’arte di oggi. Il Festival si concentrerà inoltre sulla significativa figura di Hito Steyerl, la filmmaker tedesca che affronta il tema dell’utilizzo dei media e della rete nell’era della globalizzazione.


Mentre il Balkan Florence Express (17 - 20 novembre) porterà a Firenze 30 film provenienti dai Balcani Occidentali: Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia, Montenegro, Kosovo, Macedonia e Albania.


Il Florence Queer Festival (21 - 27 novembre) porterà invece nel capoluogo toscano le opere del regista israeliano Eytan Fox, autore dell’acclamato Yossi and Jagger, e punterà ad accorciare le distanze con il pubblico attraverso l’offerta di spettacoli teatrali, aperitivi e momenti d’incontro.


Seguirà il Festival dei Popoli. Festival del Film Documentario (28 novembre - 5 dicembre), con un’inedita retrospettiva su Jos de Putter, pluripremiato regista olandese e autore di documentari ambientati in ogni parte del mondo.


Fino ad arrivare al poetico tocco di colore offerto da River to River. Florence Indian Film Festival (6 - 12 dicembre), che farà conoscere al pubblico italiano anche la fervida produzione di cinema indiano indipendente che affianca il “fenomeno Bollywood”, proponendo un vasto e variegato programma articolato attraverso film, cortometraggi e documentari, realizzati da registi noti o emergenti, ed organizzando dibattiti e momenti di incontro con attori e registi.


Una Finestra sul Nord. Rassegna di Cinema Finlandese (13 - 14 dicembre) offrirà invece cinema dedicato a tutta la famiglia, seguendo un filone molto diffuso in Finlandia, dove il cinema rivolto ai bambini presenta anche interessanti chiavi di lettura per gli adulti e, come ogni anno, verranno invitati registi ed attori a presentare al pubblico i propri film.


La 50GIORNI si concluderà infine con la consueta assegnazione del Premio N.I.C.E Città di Firenze (14 dicembre) al regista italiano del film più votato dal pubblico delle edizioni del Festival N.I.C.E di New York e San Francisco.

Per il programma dettagliato vi rimandiamo al sito: www.50giornidicinema.it

Elena Chiti

Posta un commento