giovedì 27 dicembre 2012

Incassi Santo Stefano, Ieri Mercoledì 26 Dicembre 2012: nel segno di Christian De Sica con COLPI DI FULMINE con 1.5 milioni, sale al secondo LO HOBBIT poi arrivano I 2 SOLITI IDIOTI. Incassi in calo del 24%. Benful consiglia VITA DI PI


Seguici anche su Facebook: http://www.facebook.com/#!/BoxOfficeBenful
Vota Miglio Film: http://www.facebook.com/questions/505021346184623/
Vota Miglior Serie TV: http://www.facebook.com/questions/505023249517766/


Incassi Santo Stafano, Ieri Mercoledì 26 Dicembre 2012:
incassi, dati Cinetel.

1.507.698 - Colpi di Fulmine
1.491.650 - Lo Hobbit un Viaggio Inaspettato
1.307.454 - I 2 Soliti Idioti
1.064.972 - Tutto Tutto Niente Niente
818.439 - Ralph Spaccatutto
705.236 - Vita di Pi
233.093 - La Regola del Silenzio
232.000 - Sammy 2
197.000 - Le 5 Leggende
122.000 - La Parte degli Angeli

Totali dei Film delle Feste:
Christian De Sica si conferma il Re delle Feste e nei due giorni di Natale e Santo Stefano incassa quasi 3 milioni di euro, questo Colpi di Fulmine non sarà il vecchio cine-panettone ma ne conserva - almeno negli incassi, seppur in calo - lo spirito.
Dall'uscita Colpi di Fulmine ha raggiunto i 5.7 milioni di euro e già oggi e/o domani supererà Albanese.
Recupera una posizione Lo Hobbit ma resta clamorosamente indietro - e con i biglietti venduti la forbice con De Sica si allarga ancora di più - mentre I 2 Soliti Idioti a differenza di quanto si pronosticava, arrancano.
Dall'uscita Un Viaggio Inaspettato ha raggiunto i 10.772.861 e 1285.074 spettatori.
Non pervenuto Albanese, complice il passaparola negativo ha perso posizioni (e incassi) giorno dopo giorno, il totale è di 6.1 milioni di euro.
In difficoltà anche I 2 Soliti Idioti partiti come frontrunners sono scesi al terzo posto, dall'uscita sono 4.9 i milioni incassati.
Male anche il cartone Disney, Ralph Spaccatutto si deve accontentare di 2.2 milioni in 7 giorni di programmazione, bene invece Vita di Pi nonostante le poche sale a disposizione (la metà del film animato Disney) è già a 2 milioni di euro; con 1.3 milioni Robert redford piazza La Regola del Silenzio, solo 966mila per Sammy 2 e 209mila per Love is all you need, chiude le uscite di natale il film animato Ernest & Celestine con 42mila euro.

Dopo il calo vertiginoso di Natale anche ieri Santo Stefano incassi in calo per il 24% rispetto al 2011 e del 30% rispetto al 2010.

10.700.000 - Lo Hobbit
6.100.000 - Tutto Tutto Niente Niente
5.700.000 - Colpi di Fulmine
4.900.000 - I 2 Soliti Idioti
2.200.000 - Ralph Spaccatutto

Colpi di Fulmine: il film di Natale con Christian De Sica, Lillo, Greg, Arisa e Luisa Ranieri diretto da Neri Parenti. Un film che affronta in chiave di commedia il tema dell'amore a prima vista. Nella prima parte uno psichiatra finisce per errore nel mirino del fisco. Temendo di finire in galera prima di riuscire a chiarire la sua posizione, si traveste da prete e si rifugia in un paesino del Trentino, dove si spaccia per il nuovo parroco della piccola comunità. Benché digiuno di pratiche religiose, grazie alla sua esperienza professionale riesce a entrare in sintonia con i parrocchiani. La situazione si complica quando si innamora a prima vista di una bellissima donna. Per entrambi è un amore inconfessabile: per lei perché lo crede un vero prete, per lui perché sa di essere un finto prete. Da qui una serie di comiche situazioni che ci condurranno ad un finale a sorpresa. La seconda parte del film si svolge a roma ed ha per protagonista l’ambasciatore italiano presso la santa sede. Il diplomatico, come vuole il suo ruolo, è forbito nell’eloquio e impeccabile nei modi. Ma, per la legge del contrappasso, perde la testa per una pescivendola che parla solo in romanesco e ha i modi grossolani di una popolana verace. la donna detesta i formalismi e così, per poter scendere alla sua altezza, l’ambasciatore, con l’aiuto del proprio autista, decide di trasformarsi in un vero coatto. La messa in scena corre sempre sul filo del rasoio. L’ambasciatore e il suo autista dovranno fare i salti mortali per risolvere quella situazione impossibile…


VITA DI PI diretto da Ang Lee.
"La Vita di Pi", è l'adattamento cinematografico del romanzo di Yann Martel.
Con Suraj Sharma, Irrfan Khan, Tabu, Rafe Spall e Gérard Depardieu.
Pi, il figlio sedicenne del proprietario di uno zoo, rimane disperso in mare quando la sua famiglia emigra dall’India verso il Nord America a bordo di una nave cargo giapponese. Con lui si salvano alcuni degli animali, anch’essi trasportati verso il nuovo mondo. Sono una iena, un orango, una zebra e una tigre, chiamata Richard Parker. Nonostante la tigre si sbarazzi uno dopo l’altro degli altri animali, Pi – grazie alla sua conoscenza del comportamento dei felini – riesce a sopravvivere in mare con una tale compagnia per ben 227 giorni. Una volta raggiunte le coste del Messico, la tigre se ne va nella giungla facendo perdere le sue tracce. A questo punto le autorità giapponesi prendono in custodia Pi chiedendogli l’accaduto, ma si rifiutano di accettare la sua versione dei fatti. Pi racconta allora una seconda storia, molto più convenzionale della prima. Ma qual è la verità?"

Posta un commento