mercoledì 19 novembre 2014

FLORENCE QUEER FESTIVAL #FQF2014 #50giorni2014 Cinema a tematica LGBTIQ e QUEER CULTURE di Elena Chiti

FLORENCE QUEER FESTIVAL #FQF2014 #50giorni2014
Cinema a tematica LGBTIQ e QUEER CULTURE
di Elena Chiti

Dal 21 al 27 novembre 2014, il #CinemaOdeon di #Firenze ospiterà, all’interno della rassegna 50giornidicinema, il FLORENCE QUEER FESTIVAL, che quest’anno dedicherà una retrospettiva ad #EytanFox. Del regista israeliano saranno presentati il celebre Yossi & Yagger ed il sequel Yossi, realizzato a 10 anni di distanza, oltre a Walk on Water, Tamid oto chalom (Mary Lou) e il recente Bananot (Cupcakes).
- Domenica 23 novembre, alle 11.30, Eytan Fox sarà presente al Cinema Odeon di Firenze, per un incontro con il pubblico, gratuito e ad ingresso libero. Il regista israeliano parlerà della sua carriera di cineasta, impegnato nella difesa dei diritti umani e nella difesa dell’uguaglianza tra comunità e popoli diversi tra loro. Fox affronterà inoltre gli aspetti politici presenti nei suoi film e la questione israelo-palestinese.

- La sezione Lungometraggi del FLORENCE QUEER FESTIVAL presenterà, tra i vari film, l’anteprima europea #PurpleSkies, ovvero un’incursione nella comunità LBT (lesbiche, bisessuali e trans) indiana, costretta a vivere nell’emarginazione e a subire continue violazioni dei diritti umani; #CampaignofHate: Russia and Gay Propaganda che, attraverso una serie di interviste, ripercorre l’ostile opposizione del governo russo nei confronti dei diritti degli omosessuali; #LaPartida, una storia d’amore tra due ragazzi cubani, uno dei quali è costretto a prostituirsi per sopravvivere e per mantenere la propria famiglia.
- La ricca sezione Proiezioni Speciali proporrà numerosi titoli, tra cui: #TheCircle (Der Kreis), una storia ispirata all’omonima e unica pubblicazione gay che sopravvisse al regime nazista; #OneZeroOne, un visionario e quasi allucinatorio documentario misto a performance dal vivo della più piccola drag queen del mondo, disabile dalla nascita; #WelcomeHome, un documentario sulla residenza Lebensort Vielfalt, una delle prima comunità per anziani LGBT in Europa; #PierrotLunaire, la storia di un amore saffico inserito nel contesto di una irriverente rivisitazione, ricca di suggestioni espressioniste, dell’omonima composizione musicale di Arnold Schoenberg.
- Infine la sezione #Videoqueer esplorerà, attraverso i cortometraggi, storie di adolescenti che scoprono la propria omosessualità o che vivono i primi amori giovanili; incontri inaspettati tra uomini in età avanzata; storie di figlie con due madri e storie di omosessuali costretti a vivere in contesti socio-culturali restrittivi e soffocanti.
- Il FLORENCE QUEER FESTIVAL organizzerà inoltre #QueerBook, una serie di incontri con gli autori di alcuni libri a tematica LGBTIQ, e due mostre affini al Festival:
dal 16 al 30 novembre 2014 sarà possibile visitare (presso Ireos, Via dei Serragli 3, Firenze) la mostra Jane Austen a Firenze, nome ripreso dal titolo di una delle serie dei piccoli quadri realizzati da Alessandro Fullin;
mentre dal 20 novembre al 1 dicembre 2014 Antoine Timmermans, in arte Cybersissy, artista, performer e drag queen olandese esporrà le sue eccentriche creazioni, frutto di una particolare combinazione tra moda, cultura pop e arte contemporanea (presso IED, Via Bufalini, 6r Firenze).

Per il programma dettagliato vi rimandiamo ai siti: http://www.florencequeerfestival.it/ e http://www.50giornidicinema.it/

Elena Chiti

Posta un commento