venerdì 28 febbraio 2014

Incassi Cinema Giovedì 27 Febbraio 2014 'LA BELLA E LA BESTIA' ottima partenza supera Verdone e De Luigi, ottavo posto per SNOWPIERCER + la recensione di 12 ANNI SCHIAVO + le news...

dati d'incasso di ieri + le news + la recensione di '12 Anni Schiavo'...dopo il saltino


SEGUICI SU FACEBOOK 
SEGUICI SU TWITTER  

LE USCITE AL CINEMA DI IERI:
‘Una donna per amica’ di Giovanni Veronesi (Warner) in 435 sale è il titolo con il maggior numero di schermi che debutta oggi nei nostri cinema a seguire troviamo il fantasy ‘La bella e la bestia’ di Christophe Gans (Notorious) in 360 schermi, il film d’animazione ‘La scuola più pazza del mondo’ di Hitoshi Takekiyo (Microcinema) in 250 sale, ‘Snowpiercer’ di Bong Joon-ho (Koch Media) in 177 schermi, l’action/horror ‘Spiders 3D’ di Tibor Takacs (M2 Pictures) in 80 sale, ‘Il violinista del diavolo’ di Bernard Rose (Academy Two) in 30 schermi e ‘Tir’ di Alberto Fasulo (Tucker Film) in 20 sale. 
Vediamo adesso come hanno debuttato nelle sale nel loro primo giorno di programmazione:
Subito primo 'La Bella e la Bestia' (155mila euro) - un pò a sorpresa - c'immaginavamo di trovare la commedia italiana con Fabio De Luigi (e la Casta...) 'Una Donna per Amica' che invece è terzo superato anche da Verdone arrivato al terzo giovedì con il suo 'Sotto Una Buona Stella' (7.910.657 euro il totale), 101mila euro per Verdone e 95mila per De Luigi.
Buon quarto posto per '12 Anni Schiavo' che ormai surclassa 'Pompei' anche in incassi oltre che in spettatori.
Tra le altre novità uscite ieri oltre a 'La Bella e la Bestia' e 'Una Donna per Amica' solo 'Snowpiercer' entra in top ten, all'ottavo posto con 37mila euro.

Incassi Cinema di Ieri, Giovedì 27 Febbraio 2014:
Incassi e Spettatori, dati Cinetel.
1. LA BELLA E LA BESTIA - € 155.004 / 24.822
2. SOTTO UNA BUONA STELLA - € 101.755 / 18.952
3. UNA DONNA PER AMICA - € 95.282 / 15.984
4. 12 ANNI SCHIAVO - € 81.835 / 14.862
5. POMPEI - € 72.664 / 11.147
6. THE LEGO MOVIE - € 47.059 / 8.324
7. MONUMENTS MEN - € 37.906 / 6.617
8. SNOWPIERCER - € 36.998 / 6.078
9. SAVING MR. BANKS - € 33.224 / 5.919
10. SMETTO QUANDO VOGLIO - € 23.298 / 4.038

12 ANNI SCHIAVO - la recensione di Benful.
dopo gli ottimi precedenti di 'Hunger' e 'Shame' il regista Steve McQueen non poteva deluderci con questa terza pellicola, avevo un'aspettativa altissima e si sa quando è così si rischia sempre di rimanere delusi - invece - l'attesa è stata straordinariamente ripagata dal regista e soprattutto da un eccellente Michael Fassbender che da solo vale il prezzo del biglietto...

Il film s'inserisce in un filone - quello della schiavitù - che nell'ultimo anno e mezzo ci ha regalato già grandi film come 'Lincoln' e 'Django Unchained', quindi in molti si chiederanno cosa altro di nuovo ci fosse da dire su questa vergogna che col suo sangue versato sgronda sulla bandiera a stelle e strisce ? Ebbene come per altre tragedie e mostruosità (il genocidio indiano e l'olocausto degli ebrei, tanto per citarne alcune) io ritengo che è sempre bene ricordare e sottolinearne l'infamia...
Questo '12 Anni Schiavo' ci presenta un cast straordinario oltre al già citato Fassbender - che se non fosse che il favorito all'Oscar è il pur bravissimo Jared Leto da 'Dallas Buyers Club' ci verrebbe da pensare che il mancato riconoscimento a Fassy (che sapete è il mio attore preferito) sarebbe un vero e proprio furto - vale la pena ricordare i due Paul (Giamatti e Dano) e la candidata all'Oscar Lupita Nyong'o, il protagonista Chiwetel Ejiofor e tra le più crudeli villain femminili di tutti i tempi da oggi ci annovererei il personaggio interpretato da Sarah Paulson... 

La cinepresa di McQueen spesso si ferma sui volti dei protagonisti regalandoci tre scene che già da oggi possiamo annoverare tra le più alte della storia del cinema: la prima è il lungo piano sequenza (particolare presente nella filmografia del regista, vedi la corsa del protagonista in 'Shame' e il colloquio di Bobby Sands in 'Hunger') della lunga agonia del protagonista Chiwetell Ejiofor lasciato per ore e ore penzolare dal cappio al collo...intorno al lui la vita sulla piantagione continua con indifferenza (ci sono pure dei bambini che giocano); la seconda è la scena che ci mostra la punizione inflitta a Patsy che viene frustata a sangue legata al palo con in primissimo piano il volto dell'attrice che ci costringe a condividerne la sofferenza, il dolore; la terza infine è ancora un primissimo piano, interminabile, sul volto del protagonista Solomon, un'intenso Ejiofor.
E sono proprio questi lunghi silenzi che colpiscono lo spettatore, molto più delle prolungate scene di agonia che fin dal primo istante della pellicola non ci vengono risparmiate nella loro durezza e crudeltà.
Menzione speciale per le musiche del sempre impeccabile Hans Zimmer.
Infine una piccola annotazione al finale del film - attenzione possibile spoiler - che per certi versi ricorda vagamente 'Il Colore Viola' di Steven Spielberg, film che nel 1985 a fronte di 11 nominations agli Oscar ne portò a casa zero, si avete letto bene !!! Zero !!! Ecco voglio sperare che quest'anno l'Academy - dopo i mancati riconoscimenti dello scorso anno - possa a distanza di anni porre rimedio incoronando '12 Anni Schiavo' con l'onore del "best picture". 

Fulvio Bennati

il poster del nuovo film di Seth MacFarlane (Ted), ‘A Million Ways To Die In The West’ con Starring Charlize Theron, Liam Neeson, Amanda Seyfried….

musical trailer per 'MUPPET MOST WANTED':



le pagine di Entertainment Weekly ci regalano un primo sguardo a Jessica Alba, Mickey Rourke e Joseph Gordon Levitt in ‘Sin City 2: A Dame To Kill For’


The Hollywood Reporter ci aggiorna su Fast and Furios 7 le riprese ri-cominceranno il 1° Aprile ad Atlanta dove erano terminate dopo la morte del co-protagonista Paul Walker. Il film uscirà il 10 Aprile 2015 al momento non sappiamo quali cambiamenti subirà la sceneggiatura...


Posta un commento